Info Utenza
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Facendo click su un qualsiasi link di questa pagina, stai dandoci il consenso a poterli utilizzare. Per maggiori informazioni consultare la pagina dei cookie

Accesso Utente

CAPTCHA
Questo è un test anti-spam
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Bilancio Fiera del Libro di Brescia. Librixia 2015 grande soddisfazione da parte degli organizzatori: in 50mila alla manifestazione di Piazza Vittoria

16 Ottobre, 2015
Bilancio Fiera del Libro di Brescia. Librixia 2015 grande soddisfazione da parte degli organizzatori: in 50mila alla manifestazione di Piazza Vittoria

Brescia, 16 ottobre 2015 – “Salvaguardare la cultura, valorizzare la bellezza, promuovere la lettura”: un appello quello lanciato dai promotori di Librixia 2015 che i cittadini hanno accolto con grande entusiasmo. Un mondo fatto di parole e carta. Un pubblico di lettori e semplici curiosi che ha animato gli stand dei librai e quello delle presentazioni per i nove giorni consecutivi di fiera.

Stimati in almeno 50mila i visitatori che hanno frequentato l’edizione 2015: il doppio della scorsa edizione. Circa 8mila le sole presenze ai sessanta incontri con gli autori. La Fiera del Libro di Brescia ha riproposto il rinnovato format dello scorso anno con la tensotruttura in Piazza Vittoria e la nuova sede per gli incontri nell’area meeting “Agrobresciano Arena”. Una collaborazione tra il Comune di Brescia e ANCoS – circolo culturale di Confartigianato Imprese Unione di Brescia, insieme a BCC Agrobresciano sponsor ufficiale, che non ha tradito le aspettative. Una sinergia che ha permesso di costruire un programma ricco, popolare e di qualità.

Oltre all’immancabile mercato del libro curato e partecipato dalle principali librerie e case editrici della città e della provincia in collaborazione con l’associazione “Il Leggio”, passato e presente del mercato librario cittadino. Librixia, inaugurata sabato 3 ottobre alla presenza del sindaco Emilio Del Bono, del vicesindaco Laura Castelletti, del presidente di Ancos e Confartigianato Imprese Unione di Brescia e Lombardia Eugenio Massetti, di Giuliano Pellegrini e Alessandro Comini rispettivamente direttore generale e vice direttore generale vicario di BCC Agrobresciano, del direttore della Casa Circondiariale del Verziano Francesca Paola Lucrezi e del presidente di Asm Roberto Cammarata, affonda le sue radici negli anni '30. Un’iniziativa che ha regalato ai partecipanti giornate intense, ricche di cultura, intrattenimento, curiosità e riflessione. Per l'evento sono state predisposte due differenti strutture che hanno assolto due diverse funzioni; una prima predisposta per l'esposizione delle librerie bresciane aderenti all'iniziativa con i loro prodotti, ed una seconda struttura nominata "Agrobresciano Arena", palcoscenico e vetrina di presentazioni e conferenze, con la partecipazione di autori non solo locali e grandi nomi della cultura e letteratura. Per farne solo alcuni: Dente con "Favole per bambini molto stanchi", Massimo Carlotto e il suo ultimo libro "La banda degli amanti", Andrea Vitali "Le belle cece", Margherita Asta e Michela Gargiulo "Sola con te in un futuro aprile" e poi Gene Gnocchi, Paolo Crepet, Philippe Daverio, Andrea De Carlo, Francesco Guccini e Roberto Vecchioni. Novità per l’edizione 2015, grazie alla costante supervisione editoriale e l’esperienza di Alessandra Giappi, è l’introduzione di alcuni ma prestigiosi appuntamenti con la Poesia: Silvio Ramat, Franco Loi, Tomaso Kemeny supportato da Gianpaolo MastropasquaSebastiano Aglieco e Christian Sinicco i poeti che hanno letto i loro ultimi lavori, sino all’incontro-lezione con Pietro Gibellini e le “Novelle bresciane”.

Nell’ambito di Librixia 2015 la BCC Agrobresciano ha proposto direttamente due eventi ideati e organizzati con l’agenzia di comunicazione Raineri Design. Il 4 ottobre la Banca ha portato a Brescia la Scuola Holden di Alessandro Baricco e domenica 11 ottobre “Dieci minuti di gioia” – musica, coreografie e talento in un evento parallelo che si è tenuto dalle 15:30 alle 15:40 in piazza Vittoria – e all’interno dell’Agrobresciano Arena il workshop intitolato “Transmedialità: il fantastico mondo di Dragonero”, incontro dedicato al progetto transmediale Dragonero tenuto dal bresciano Stefano Vietti e da Luca Enoch. Entrambi autori del progetto.

Da segnalare anche il successo dell'iniziativa “Dona un libro” finalizzata alla raccolta di testi nuovi e usati da destinare alla Casa Circondariale di Verziano. Nelle due tensostruttture di Piazza Vittoria e in tutte le 23 filiali di BCC Agrobresciano sono stati collocati appositi contenitori per le donazioni e in molti bresciani hanno portato il proprio contributo a questa iniziativa che si tradurrà nella consegna a breve dei libri per la biblioteca del Verziano. Molte le collaborazioni: con Metro Brescia e Cieli Vibranti si è festeggiato l’anniversario dei 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri con la lettura integrale della Commedia, nell’arco di una sola giornata – domenica 11 ottobre – nelle diciassette stazioni della Metropolitana di Brescia. Nella maratona dantesca coinvolta tutta la città: al fianco di attori e musicisti professionisti, studenti degli istituti scolastici di Brescia e provincia, personalità delle istituzioni e della cultura bresciana. Collaborazioni anche con il Ctb – Centro Teatrale Bresciano, il Festival Tener-a-mente, “Casa della Memoria”, AIL, il Club Mille Miglia e la Casa circondariale del Verziano. In particolare, quest’ultima, oltre alla riproposizione dell’iniziativa benefica di raccolta tra pubblico e autori di libri per la biblioteca della casa circondariale di Verziano – anche l’appuntamento letterario con Don Aniello Manganiello domenica 4 ottobre all’interno del carcere, “nella convinzione – come testimoniato da Francesca Paola Lucrezi, Direttore della Casa di Reclusione del Verziano – che anche la lettura sia un apporto prezioso alla reintegrazione sociale delle persone”.

Per il sindaco Emilio Del Bono: “La voglia di cultura e di lettura si è rispecchiata nei molti appuntamenti e nell’alta affluenza di pubblico e, pur mantenendo la tradizione di essere culla della buona lettura e dell’editoria, in primis di casa nostra, Librixia ha nei nostri intenti e in quelli degli organizzatori, l’ambizione ormai di diventare un vero e proprio Festival della Letteratura. Riusciremo a dare ulteriore slancio a un evento consolidato nel panorama cittadino, grazie alla collaborazione e l’esperienza dei librai cittadini eredi e portatori dell’esperienza dell’associazione de “Il Leggio” e il vigore nell’organizzazione di ANCoS, il circolo culturale di Confartigianato che, insieme al Comune, hanno lavorato fianco a fianco per realizzarlo.

Per il vicesindaco Laura Castelletti: “Scommessa vinta. Il ruolo della cultura come motore di sviluppo, con l'adozione di un concetto più moderno e flessibile di cultura è riuscito. Grazie anche alla contemporanea e reciproca contaminazione con la manifestazione e gli eventi, non solo letterari, dal “Festival Supernova” alla “Notte della Cultura” ai tanti momenti di dibattito per la città sui più svariati temi. Brescia è già città di cultura e lo sarà sempre di più”. Per il presidente di ANCoS e Confartigianato Brescia e Lombardia Eugenio Massetti: “Librixia 2015 ha promosso il mercato editoriale locale che rimane un comparto vivo e capace di rigenerarsi, grazie alle librerie, ma soprattutto grazie ai numerosi eventi culturali che favoriscono lo sviluppo di conoscenza, valori e identità. Il favore che la manifestazione ha ottenuto dimostra la voglia dei bresciani di leggere, di confrontarsi, di informarsi, una partecipazione nei confronti di questa iniziativa culturale che ha gratificato l'impegno sinergico profuso dagli organizzatori e dagli sponsor nel continuare a credere e scommettere su Librixia. Una manifestazione locale, perché ha riunito editori e librai bresciani e al tempo stesso universale, perché il libro è un prodotto universale”.

Per il direttore generale di BCC Agrobresciano Giuliano Pellegrini: "Essere al fianco di una manifestazione importante e di valore come Librixia è stata per BCC Agrobresciano motivo di grande soddisfazione. Si è trattato per noi di un appuntamento inserito in un fitto percorso intrapreso per continuare a dare concretezza alla nostra promessa di sostenere il territorio. I risultati ottenuti dalla manifestazione hanno gratificato l’impegno e lo sforzo sinergico profuso dagli organizzatori e dagli sponsor, che ringraziamo per la condivisione di intenti e per la collaborazione".

Convenzioni Nazionali