Info Utenza
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Facendo click su un qualsiasi link di questa pagina, stai dandoci il consenso a poterli utilizzare. Per maggiori informazioni consultare la pagina dei cookie
 

Accesso Utente

CAPTCHA
Questo è un test anti-spam

Con il progetto "Trasportabile" ANCoS, dagli artigiani di Como la consegna di un automezzo attrezzato per il trasporto dei disabili

18 Novembre, 2015
Con il progetto "Trasportabile" ANCoS, dagli artigiani di Como la consegna di un automezzo attrezzato per il trasporto dei disabili

In un panorama internazionale di forti tensioni e di momenti drammatici che tutti stiamo vivendo, l’iniziativa di ANCoS Confartigianato di Como, ha portato un sorriso a tanti ragazzi ospiti della Cooperativa Sociolario che hanno assistito alla consegna di un automezzo attrezzato per il trasporto di soggetti diversamente abili, grazie ad un progetto nazionale che ha coinvolto ANCoS Confartigianato Persone di Como, sfociato nella donazione di un modernissimo furgone, che potrà essere molto utile all’attività della Cooperativa.

E’ stato Adelmino Livio, Presidente provinciale di ANCoS insieme al Presidente di Confartigianato Como Marco Galimberti, a consegnare ufficialmente le chiavi a Giorgio Allara Presidente della Cooperativa Sociolario accompagnato da una folta delegazione di ragazzi ospiti della Cooperativa comasca.

ANCoS – ha sottolineato il Presidente di ANCoS Adelmino Livio – da sempre si adopera per agevolare iniziative come quella di oggi. Dal 2012 infatti, molti dei comitati provinciali ANCoS hanno attivato collaborazioni con quelle associazioni e cooperative che a livello locale già svolgevano questo servizio e che per motivi economici avevano mezzi datati e poco sicuri. L’importo totale speso finora a livello nazionale, per l’acquisto dei pulmini ammonta all’incirca ad 916 mila euro; fondi che ANCoS ha ritenuto opportuno investire per il miglioramento delle condizioni di mobilità e, pertanto, della qualità della vita dei cittadini più deboli.

Oggi è veramente una bella giornata – ha evidenziato Marco Galimberti Presidente di Confartigianato Como - perché in un periodo così drammatico, siamo riusciti ad accendere un sorriso in questi ragazzi, quando hanno visto l’automezzo fiammante che sarà a loro disposizione e speriamo di grande aiuto.

Iniziative come questa nascono dalle idee e dalla solidarietà degli artigiani del sistema Confartigianato, per contribuire a far star bene altre persone, proprio grazie a Confartigianato Persone che nella propria attività valorizza la persona e tutto ciò che le ruota intorno.

Giorgio Allara Presidente di Sociolario, nel ringraziare ANCoS, ha ricordato il forte impegno della Cooperativa e quanto sia importante il ruolo crescente dei privati nei confronti della loro complessa attività. Un aiuto sceso dal cielo – ha sottolineato Allara – che ci conforta e ci stimola a dare ancora di più a questi ragazzi.

Convenzioni Nazionali