Primo trofeo Ancos di bocce a coppie

primo torneo di bocce a coppia a padova

E' arrivato alla conclusione il primo trofeo di bocce a coppie, promosso dal comitato provinciale Ancos Confartigianato di Padova, in collaborazione con l'A.S.D. Bocciofila Pio X di Cittadella, nell’ambito del progetto "Attivi a tutte le età", un'iniziativa inquadrata nel bando regionale "Invecchiamento attivo 2019".

La gara ha preso il via qualche settimana fa, il 28 giugno, nel bocciodromo della società sportiva Pio X, a Cittadella ed è proseguita tutte le sere fino alla finale del 16 luglio scorso, durante la quale sono stati proclamati i vincitori.

Sul gradino più alto del podio sono saliti Mauro Veronese e Giorgio Carturan della società Limena Riviera, al secondo posto, invece, si sono classificati Filippo Cavalin e Mirco Benetollo, appartenenti sempre alla società Limena Riviera, così come i terzi classificati: Floriano Lazzarin e Dino Paiolo. Sono arrivati quarti Florio Parolin e Silvano Rampado della società Da Primo.

Le prime quattro coppie classificate hanno ricevuto la medaglia d’oro, oltre a premi enogastronomici.

Ad assegnare il riconoscimento ai vincitori sono stati il Presidente provinciale di Anap Padova Raffaele Zordanazzo, il Consigliere nazionale di Ancos Filippo Marchioro e l’Assessore allo Sport del Comune di Cittadella Diego Galli.

"Da diversi mesi avevamo in programma la realizzazione di questo torneo, spiega il Presidente di Anap Raffaele Zordanazzo, ma l'aggravarsi dell'emergenza sanitaria ci ha portato a rimandare il progetto. Finalmente, abbiamo potuto realizzarlo ed è stata una grande soddisfazione vedere la partecipazione di tanti anziani che nei mesi scorsi sono stati costretti a interrompere tutti i momenti di convivialità. Questo torneo è stata l’occasione per tornare a vivere una vita più normale e ha rappresentato un ulteriore passo verso la politica di sostegno all'invecchiamento attivo, particolarmente sentita all’interno della nostra associazione".

Il gioco delle bocce ha una tradizione antica. Pare risalga addirittura al 7000 a.C.. Infatti, sfere di pietra risalenti a quell’epoca, sono state recuperate sia in Turchia che in Egitto.

"Le bocce rappresentano una ginnastica dolce, particolarmente adatta per gli anziani, che tengono così in allenamento i muscoli e la mente, con sforzi fisici adeguati all'età, continua Zordanazzo. Giocare a bocce ha anche un'importante funzione sociale. Ci consente di combattere la solitudine e socializzare, particolarmente importante dopo la difficile fase che abbiamo vissuto".

  • Vincitori del torneo
    Vincitori del torneo
Tipo Sport: 
tags: 
ANCoS, Notizie, Sport

Condividi