Chiesa di San Clemente Vescovo in Portoverrara

Il restauro dei decori dell’abside nella Chiesa di San Clemente Vescovo in Portoverrara a Ferrara, finanziati con il contributo del 2×1000 ANCoS. I lavori hanno potuto riportare all’antico splendore, gli affreschi decorativi pesantemente danneggiati dal tempo e dal sisma del 2012.

Storia della Chiesa di San Clemente

La Chiesa ha origini antichissime. Le documentazioni relative all’edificio risalgono già dal 1118. Nell’abside sono riaffiorati diversi strati di pitture eseguite a fresco, alcune databili al rifacimento del 1781.

La Chiesa si presenta come un edificio ad una sola navata, con due altari e un fonte battesimale in una piccola cappella a parte. All’esterno, vicino alla porta, il campanile in stile romantico probabilmente risalente all’anno 1000, con una sola campana e finestra a bifore.

Sino al XVIII secolo, in condizioni pessime, venne ricostruita nel 1781 dal parroco Giuseppe Maioli. Davanti e dietro la Chiesa, un cimitero che venne mantenuto sino al 1875, per poi essere spostato alla Braglia Colesella sulla strada per Portomaggiore a circa 300 metri dalla chiesa parrocchiale.

Scroll to Top