Polittico Oratorio della Maddalena – Molini di Triora

Il restauro del Polittico di Scuola Cambiaso rinvenuto presso l’Oratorio della Maddalena a Molini di Triora, in provincia di Imperia, è stato finanziato con l’impiego del contributo 2 per mille ANCoS. Un importante recupero dal punto di vista artistico e culturale.

L’opera che si credeva perduta da tempo è stata ritrovata smembrata ed accatastata con del legname, nell’oratorio della Maddalena di Molini di Triora. La pala d’altare è composta da una tavola dipinta ad olio raffigurante “La Madonna col Bambino e sant’Anna, con san Giuseppe e san Giovanni Battista bambino”, incastonata in una soasa lignea intagliata, scolpita e dipinta, composta da una predella, due lesene, una trabeazione ed una lunetta dipinta ad olio su tavola raffigurante il Padre Eterno benedicente.

Grazie al lavoro di restauro è stato possibile scoprire la firma dell’artista, Battista Gastaldi (Triora 1581-1659), completamente invisibile ad occhio nudo ed emersa grazie ad una delicata pulitura per la rimozione di una ridipintura oleosa e di una spessa coltre di sporco e vernici ossidate.

Storia sulla pala d’Altare

La pala d’Altare, risalente al XVI Secolo è custodita all’interno dell’Oratorio della Maddalena presso il comune di Molini di Triora, in provincia di Imperia. Il dipinto ad olio su tavola in un primo tempo era stato attribuito alla bottega dei genovesi Giovanni Cambiaso (Val Polcevera, 1495 – 1579) e del figlio Luca (Moneglia, 18 ottobre 1527 – San Lorenzo de El Escorial, 6 settembre 1585).

Scroll to Top