Capita spesso che l’ANCoS collabori con professionisti, soprattutto dell’ambito sanitario, coinvolti in progetti di cooperazione internazionale, che direttamente o per il tramite di ONG dedicate portano il proprio contributo gratuito alla crescita ed allo sviluppo dei Paesi in cui operano.

In questo caso, un’équipe di medici italiani è stata dotata di un ecografo portatile, donato dall’associazione, con numerose sonde multifunzione, per poter svolgere il proprio servizio di assistenza e cura mirato in diversi villaggi del Congo, in cui la popolazione vive come un’utopia la possibilità di essere sottoposta ad un’ecografia e quindi di usufruire dei relativi servizi di prevenzione e supporto medico.

Si tratta apparentemente di un piccolo gesto, che faciliterà gli adulti e i bambini dei villaggi coinvolti nell’accesso agli approfondimenti diagnostici come ecografie ginecologiche e ostetriche, all’apparato urinario, all’addome, al collo, alla spalla, ai muscoli e altre, di cui necessitano, senza lasciare le proprie case ed imbarcarsi in viaggi lunghi e costosi, o addirittura rinunciarvi per mancanza di risorse.

In occasione della donazione dell’ecografo, la società “A Mare srl” ha voluto donare ed inviare 300 paia di infradito e 200 kit scolastici, per i bambini dei villaggi.

Anno finanziario: 2020 – Importo finanziato: € 17.094

ecografo congo
Scroll to Top