Medicina di prossimità

Più volte, nel corso degli anni, e in maniera ancor più sentita nel corso della pandemia da Covid-19, i Comitati provinciali dell'ANCoS hanno accolto la richiesta di operatori, volontari, professionisti e strutture sanitarie e di cura e accoglienza dei propri territori di riferimento, in merito alla necessità di fornire nuove attrezzature medicali all'avanguardia a realtà e reparti spesso in grossa difficoltà nel soddisfare le richieste di visite specialistiche approfondite, necessarie ed urgenti, da parte di pazienti di ogni età e provenienza.

L'Associazione ha risposto positivamente all'appello ed ha deliberato di destinare una parte del proprio contributo 5 per mille 2018 all'acquisto ed alla donazione di attrezzature medicali di ultima generazione a diverse strutture sanitarie pubbliche del territorio, con l'intento di garantire una maggior capillarità e "prossimità" delle cure.

Nello specifico, si è deliberato di finanziare l’acquisto e la donazione di 20 ecografi portatili con sonde multifunzione (donati ad altrettante strutture sanitarie pubbliche e private individuate dalle sedi ANCoS territoriali: Bologna, Trieste, la Spezia, Mantova, Reggio Calabria, Teramo, Roma, Viterbo, Napoli, Macerata, Isernia, Novara, Foggia, Oristano, Grosseto, Trento, Terni, Aosta, Verona).

L'iniziativa è stata accolta con entusiasmo e gratitudine dai beneficiari, che potranno così rispondere ad un numero sempre maggiore di richieste di assistenza sanitaria da parte delle famiglie residenti nei territori coinvolti.

Anno: 2020-2021 - Importo dedicato: € 313.950,00