Salta al contenuto principale

ANCoS Confartigianato contribuisce a donare un mezzo al Banco Alimentare di Pesaro

furgone donato al banco alimentare

C’è anche l’importante contributo dell’ANCoS Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino dietro la donazione di un mezzo refrigerato al magazzino del Banco Alimentare di Pesaro.

La cerimonia di consegna del veicolo è avvenuta alla presenza delle autorità, dei donatori e dei tanti volontari e collaboratori della struttura che distribuisce alimenti nella zona di Marche Nord e nell’anconetano, ma è anche punto logistico del Banco Alimentare di Fabriano e sostiene oltre 180 strutture caritative e circa 22.000 persone bisognose.

Accanto all’ANCoS Confartigianato, a sostenere l’acquisto del mezzo hanno contribuito la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, i club Lions del Distretto 108° e la Banca d’Italia.

"Con il nuovo mezzo refrigerato che ha una capienza significativa", affermano i referenti del Banco Alimentare, "potremo raggiungere anche i punti più lontani del territorio, attuando una distribuzione degli alimenti più vicina agli enti caritatevoli situati anche nelle aree montane: la nostra mission, infatti, è aiutare chi aiuta, fare da ponte tra il cibo recuperato allo spreco e il bisogno. Per essere efficaci nella raccolta degli alimenti anche freschi e surgelati, il nuovo mezzo refrigerato sarà importantissimo e potrà garantire una più ampia attività di recupero e distribuzione nel pieno rispetto della qualità del cibo donato".

Marco Pierpaoli, Segretario di Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino ed Enrico Mancini, Presidente dell’Area territoriale di Pesaro dell’Associazione hanno ringraziato tutti i donatori che quotidianamente aiutano a rendere efficace il recupero del cibo, a rispettare l’ambiente e a ridistribuire gli alimenti a chi ne ha bisogno e ora anche ai profughi del conflitto russo-ucraino.

A benedire il mezzo il nuovo Arcivescovo Sandro Salvucci. Presenti alla cerimonia numerose autorità civili e militari.

Torna alla sede: 
tags: 
ANCoS, Confartigianato, Notizie, Sociale