Info Utenza
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Facendo click su un qualsiasi link di questa pagina, stai dandoci il consenso a poterli utilizzare. Per maggiori informazioni consultare la pagina dei cookie
 

Accesso Utente

CAPTCHA
Questo è un test anti-spam
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Cerimonia di consegna defibrillatore all'ASD Jupiter City

22 Settembre, 2017
Cerimonia di consegna defibrillatore all'ASD Jupiter City

Oggi 22/09/2017 presso la sede Provinciale ANCoS – Confartigianato di Caserta si è svolta la cerimonia di consegna del defibrillatore relativo all’omonimo progetto “defibrillatore” finanziato col contributo del 5xmille.

Sono presenti per l’ANCoS - Confartigianato Imprese Caserta, il segretario generale Luca Pietroluongo ed il coordinatore dell’ANCoS Provinciale di Caserta Claudio Papa, per l’associazione sportiva dilettantistica Jupiter City di Casagiove, la delegazione formata dal presidente Massimo Caiazza, dal Vice-Presidente Prisco Francesco Russo, dai consiglieri Giancarlo Sellitto e Alessandro Farina.

“Siamo ben lieti di consegnare all’ASD “Jupiter City” il defibrillatore automatico per esterno. La nostra associazione è da sempre vicina agli imprenditori e cittadini della provincia di Caserta e riteniamo che queste attrezzature sono di fondamentale importanza per le attività sportive e nello specifico per il gioco del calcio rivolto ai più piccoli. Il defibrillatore sarà collocato all’interno del palazzetto dello sport di Casagiove (struttura che accoglie oltre le attività dell’ASD Jupiter City, anche altre manifestazioni dei comuni limitrofi)  per dare maggiore sicurezza alle famiglie dei bambini che si accingono a svolgere le attività sportive. Ci impegniamo, sin da subito, di mettere in piedi un corso di formazione per l’utilizzo del defibrillatore automatico.” Queste le parole del segretario della Confartigianato Caserta.

L’associazione ANCoS mira sia ad elevare la qualità della vita del singolo individuo attraverso la promozione di attività ludiche e ricreative ed iniziative di prevenzione e sensibilizzazione, che a favorire la socializzazione di chi si trova in situazioni di disagio (anziani, disabili, immigrati) sostenendo l’interazione sociale delle fasce più deboli all’interno delle comunità di appartenenza e promuovendo i valori solidaristici e sociali dell’attività di volontariato.

Articolo da casertatoday.net