Info Utenza
 
Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Facendo click su un qualsiasi link di questa pagina, stai dandoci il consenso a poterli utilizzare. Per maggiori informazioni consultare la pagina dei cookie
 

Accesso Utente

CAPTCHA
Questo è un test anti-spam

Confartigianato Imprese Lecco (ANCoS) dona un pullmino per trasporto anziani all'Istituto Airoldi e Muzzi

24 Novembre, 2015
Confartigianato Imprese Lecco (ANCoS) dona un pullmino per trasporto anziani all'Istituto Airoldi e Muzzi

E’ stato consegnato ufficialmente agli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi di Lecco un nuovo pullmino attrezzato per trasporto anziani, donato da Confartigianato Imprese Lecco attraverso la propria associazione ANCoS. La cerimonia è avvenuta martedì 24 novembre alla presenza del presidente del Consiglio di amministrazione Giuseppe Canali, del direttore generale Fulvio Sanvito, e dei vertici di Confartigianato Lecco, rappresentati dal presidente Daniele Riva, dal segretario generale Vittorio Tonini, dal presidente del gruppo Pensionati ANAP Giovanni Mazzoleni e dal presidente ANCoS Aldo Sietti.

“Siamo particolarmente grati a Confartigianato Imprese Lecco e all’associazione ANCoS di questo dono, che costituisce un importante strumento per la nostra attività quotidiana. – afferma Giuseppe Canali – È il segno concreto di una responsabilità sociale e di un’attenzione al territorio di cui il mondo artigiano da sempre si è fatto portatore”.

“Questo comodo e spazioso mezzo rappresenta un aiuto pratico e immediato per la mobilità degli ospiti dell’Airoldi e Muzzi. – sottolinea Aldo Sietti – Per noi è l’occasione per dimostrare, con i fatti, come i fondi devoluti all’Ancos con i proventi del 5 x mille vengano utilizzati nel migliore dei  modi, per il bene della nostra comunità”.

“L’iniziativa – aggiunge Giovanni Mazzoleni – rientra in un progetto a livello nazionale per il quale finora sono stati impiegati oltre 900mila euro per l’acquisto di pulmini da regalare a scopi benefici. Si tratta di un tassello che si aggiunge a tante altre attività a carattere sociale che svolgiamo in ambito  lecchese, come la giornata dell’Alzheimer, le collaborazioni con la Croce Rossa, le campagne antitruffa assieme alle Forze dell’Ordine”.

“La cerimonia di oggi – dichiara Vittorio Tonini - è la prova tangibile dell’impegno di Confartigianato Lecco riferito al nuovo Welfare sociale, concretizzato  attraverso la struttura di Confartigianato Persone”.

“In  momenti di difficoltà economica come questi che stiamo vivendo – conclude Daniele Riva – è fondamentale fare rete tra imprenditori, ma questo non basta. Dobbiamo lavorare alla costruzione di robuste sinergie con tutto il territorio e i suoi attori sociali. Confartigianato ha da sempre ha nei suoi valori quello della solidarietà, e il sostegno all’attività di questo storico ente lecchese ne è la migliore dimostrazione”.

Convenzioni Nazionali