Rosa dei Venti

Il progetto Rosa dei Venti parte dall’idea di porre un segno tangibile dell’operosità artigianale ed artistica, creando un’opera decorativa, come simbolo attrattivo della città di Palermo, ma anche per tutti i fruitori del porto che attraccheranno nella città.

Il simbolo della rosa dei venti scelto appositamente, che accoglierà ed accompagnerà tutti per un percorso artistico e artigianale, primo passaggio che permetterà l’ingresso alla città per far visionare le bellezze di Palermo. Posizionata in prossimità della Camera di Commercio dove sono ubicati gli uffici di ANCoS Palermo, Confartigianato Imprese Palermo e la Federazione Regionale Confartigianato Imprese Sicilia, diventa un punto di riferimento, espressione delle potenzialità produttive del capoluogo siculo.

La realizzazione

L’opera in cotto maiolicato è stata installata in Via Emerico Amari, una posizione strategica dal punto di vista urbanistico, connettendo il porto con il teatro Politeama, teatro Massimo verso il centro storico.

L’intera opera è stata realizzata a mano, dalla formatura del mattone alla decorazione, esaltando le tecniche e i metodi tradizionali nell’uso della materia bidimensionale e tridimensionale. A potenziare il legame con il territorio, sarà la polvere lavica di granulometria sottilissima, che è stata unita all’impasto di argilla grezza e in seguito lasciata essiccare naturalmente. Applicata quindi una prima cottura ad una temperatura omogenea di 1000°, per sottolineare un’attenzione massima nel dettaglio, distinguibile per esempio, nelle fasce circolari in cotto, realizzate appositamente con pezzi fuori dal formato di produzione standard e con l’aiuto di dime in legno.

In merito alla decorazione, è stato utilizzato in seconda cottura, uno smalto satinato che oltre a conferire una particolare estetica, sarà funzionale perché renderà la superfice di calpestio antisdrucciolevole.

Anno finanziario: 2020 – Importo finanziato: € 24.000

Scroll to Top