Torna il benessere psico-fisico in vasca con il progetto "Un Desiderio di Irene"

relax e supporto per donne operate di tumore al seno

Riparte il progetto di benessere psico-fisico in vasca "Un Desiderio di Irene", con un nuovo gruppo di pazienti del reparto Oncologia di Belcolle. Una iniziativa nata nel 2019 in ricordo di Irene Piccolino, collega dell'Associazione di categoria viterbese, che con grande coraggio ha combattuto invano, contro la grave malattia.

Riapre quindi la piscina MGM, dove verranno svolte le attività di benessere per regalare un pò di relax alle nuove partecipanti. Al gruppo verrà consegnato un kit per le attività in vasca. Il progetto realizzato dall'Associazione "Un Desiderio di Irene" vede la collaborazione dell'ASL di Viterbo, di Confartigianato Imprese Viterbo, ANCoS APS Viterbo, la piscina MGM e le Associazioni "Beatrice" e "Aman".

Tra i presenti alla giornata di avvio delle attività in piscina, il Presidente e Segretario di Confartigianato Imprese Viterbo Michael Del Moro e Andrea De Simone e Rodolfo Valentino del comitato provinciale ANCoS.

“La cosa più bella di questo progetto è la continuità che dimostra nel tempo - afferma Rodolfo Valentino, referente ANCoS APS -. In ogni ciclo di attività in vasca abbiamo sempre registrato un enorme gradimento da parte delle partecipanti e questo per noi è il risultato più importante”. 

Con un orario dedicato alle partecipanti, le attività in piscina verranno svolte ogni lunedì. Per maggiori informazioni e per poter partecipare, è possibile rivolgersi al reparto di Oncologia dell'Ospedale di Belcolle telefonando al numero di telefono 331 171 65 28.

  • Il kit consegnato alle partecipanti
    Il kit consegnato alle partecipanti
  • Riparte il progetto "Un Desiderio di Irene"
    Riparte il progetto "Un Desiderio di Irene"
Torna alla sede: 
tags: 
ANCoS, Confartigianato, Notizie, Sociale