Un sollevatore mobile per Villa Pigorini

21 Gennaio, 2019
Un sollevatore mobile donato da ANCoS

ANCoS Confartigianato Parma ha donato alla Casa protetta e residenza per anziani Villa Pigorini - Proferio Grossi di Traversetolo un sollevatore mobile utilizzabile per il trasferimento di pazienti con difficoltà motorie.

Il dispositivo, grazie ad un'ampia estensione del braccio, consente la presa del paziente da letto o da terra e ne agevola la salita e discesa.

"Si tratta di un dono molto prezioso per noi - ha spiegato Nando Tonello, coordinatore della struttura - perché è un dispositivo che utilizziamo quotidianamente per i nostri ospiti. È uno strumento utilissimo che migliora la qualità della vita dei pazienti perché riduciamo i tempi di attesa. A nome mio e di tutti gli operatori della struttura ringrazio ANCoS".

A consegnare il sollevatore sono intervenuti Mirella Magnani, presidente ANCoS Parma con il consigliere Vaifro Mussi, Liliana Graiani ed Ero Luigi Gualerzi rispettivamente presidente e vicepresidente Anap, Leonardo Cassinelli, Michele Ziveri e Alberto Bertoli, presidente, vicepresidente e segretario provinciale Confartigianato Imprese Parma.

I vertici ANCoS e Anap hanno ribadito la volontà di "favorire le persone più deboli come anziani e disabili. È stato un vero piacere consegnare questo dono che sicuramente contribuirà a migliorare la qualità della vita di diverse persone".

"Confartigianato è un'associazione che si occupa di imprese. Le nostre aziende sono fatte di persone e il loro benessere è fondamentale. Noi cerchiamo di stare vicino alle persone il più a lungo possibile, è uno dei nostri fini istituzionali - ha detto Leonardo Cassinelli - per questo aiutare le comunità vicine per noi è un grande piacere".

Presenti alla consegna anche don Giancarlo Reverberi, presidente pro-tempore della casa protetta e residenza per anziani Villa Pigorini - Proferio Grossi e il sindaco di Traversetolo Simone Dall'Orto che si è detto molto soddisfatto per il dono "a una struttura che è considerata un’eccellenza di questo territorio".

ANCoS, l’associazione nazionale comunità sociali e sportive, ha potuto donare il sollevatore grazie ai fondi recuperati con il 5 per mille.

Ricordiamo che in sede di dichiarazione dei redditi è possibile destinare il 5 per mille semplicemente inserendo il codice fiscale 07166871009.

Il Sollevatore donato