Webinar riforma del Terzo Settore

webinar riforma terzo settore

Svolto un partecipatissimo incontro con gli operatori del Terzo Settore, (circa 200 collegati) su “L’evoluzione degli enti del Terzo Settore, novità e cambiamenti dell’associazionismo no profit” per consentire alle Associazioni ed enti interessati di conoscere nel dettaglio tutte le principali novità della riforma. I lavori, aperti dal Segretario Generale di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino, Marco Pierpaoli, hanno visto la partecipazione di Mirco Carloni, Vice Presidente della Giunta regionale, Fabio Menicacci, Segretario nazionale ANCoS Confartigianato, Fabio Luna, Presidente CONI Marche.

Sono intervenuti anche Andrea Bugamelli, Avvocato tributarista esperto del T.S. e consulente Confartigianato su “La riforma del Terzo Settore: gli adeguamenti amministrativi, il Registro Unico”, Maila Cascia, Responsabile Area Lavoro e Welfare Confartigianato An-Pu, Giordano Giampaoletti, Coordinatore ANCoS An-Pu, e Franco Settimini, Presidente Ancos An-Pu, che hanno parlato del ruolo fondamentale del Terzo Settore. Moderatore, Gilberto Gasparoni, Vice Presidente ANCoS An – Pu.

Il Segretario Pierpaoli ha sottolineato che nelle province di Ancona e Pesaro e Urbino operano oltre 6000 associazioni Odv, Aps, cooperative e imprese sociali e altre forme di aggregazione, con oltre 10.000 dipendenti (11.500 enti totali nelle Marche, di cui 9.888 associazioni, oltre 300 cooperative e più di 200 fondazioni, con 19.136 dipendenti totali). In Italia sono oltre 350.000, tra associazioni sportive, culturali e ricreative, pro loco del territorio, ma anche soci del sistema Confartigianato imprese e persone, e quanti sono impegnati nel volontariato. Il Vice Presidente Carloni e il Presidente Coni Marche Luna hanno evidenziato l’importanza dell’associazionismo che vede una rete attiva in tutta la regione, compresi i piccoli centri. Menicacci ha sottolineato che ANCoS, Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive, promossa da Confartigianato, opera anche nelle province di Ancona e di Pesaro Urbino e nelle Marche raccoglie le adesioni di numerosissimi Circoli – Associazioni, anche sportive, e di migliaia di soci, offrendo importanti servizi alle persone e convenzioni per i soci, per ottenere importanti sconti e agevolazioni.

L’incontro ha permesso, grazie alle relazioni tecniche, anche di fare una panoramica sulla nuova classificazione delle associazioni dovute alla riforma del Terzo Settore, sui tempi di applicazione delle novità introdotte, su come funziona il Registro Unico Nazionale del TS e sul nuovo regime delle responsabilità per gli organi di amministrazione. Il settore sta vivendo un lungo periodo di transizione a causa della riforma, che non ha ancora concluso il suo percorso, con l’introduzione del Registro Unico TS e di una diversa, dettagliata disciplina. Si sta così delineando un nuovo scenario organizzativo, gestionale, normativo e fiscale; alcune novità sono già operative, altre lo diventeranno nelle prossime settimane. Per questo ANCoS, ha concluso Gasparoni, intende informare costantemente le Associazioni del Terzo Settore sulle importanti novità normative fornendo chiarimenti in un panorama vastissimo e diversificato e supportando gli interessati sui futuri adempimenti. Infine, i partecipanti all’incontro hanno approvato una mozione che verrà inviata alla Regione e al Governo, sulla necessità di favorire la riapertura dei circoli e delle Associazioni, che sono chiuse da un anno e che hanno bisogno di ristori per poter sopravvivere.

Per informazioni sui temi trattati durante l’evento:

Giordano Giampaoletti: giordano.giampaoletti@confartigianatoimprese.net

tags: 
ANCoS, Notizie, Terzo Settore

Condividi